In questi giorni, sotto i nostri occhi, si sta consumando sul territorio ucraino una “strage degli innocenti”, civili coinvolti in attacchi militari, vite sconvolte …

C’è però un’emergenza nell’emergenza. Accanto allo strazio della morte, c’è la Vita che cerca di farsi spazio, bambini che aspettano il nostro aiuto per venire al mondo!

Sono tante le donne in dolce attesa, costrette a gestire la gravidanza all’interno di un bunker oppure a dover scappare per rifugiarsi nei Paesi limitrofi come Polonia e Romania. In entrambi i casi con tutto il disagio e le difficoltà mediche, logistiche e psicologiche. Il dolore nel vedere questo è grande, ma non può essere l’ultima parola.

AIUTA I CAV IN UCRAINA, POLONIA E ROMANIA

Tutte le informazioni su come fare sono QUI