LE CASE DI ACCOGLIENZA

Le Case di accoglienza del Movimento per la Vita Italiano (MPVI) costituiscono un’importante maglia della fitta rete a sostegno della vita. Uno dei gravi problemi del nostro tempo è certamente il modificato rapporto con la vita.

Le Case, strutturate in varie tipologie, nascono per dare accoglienza a tutte quelle mamme in attesa che per diverse ragioni (economiche, sociali, ambientali, familiari) sono costrette ad allontanarsi per scongiurare l’aborto e dare alla luce in tutta serenità i propri bimbi.

Alcune Case accolgono anche donne in gravidanza vittime di violenza, madri con figli a carico, immigrate.

Generalmente il periodo di accoglienza va dal momento del concepimento al primo anno di vita del bambino.

Il 75% delle Case sono gestite dai Centri di Aiuto alla Vita, le altre da Associazioni, Fondazioni e Cooperative sociali in stretto collegamento con il MPV Italiano.

Esse sono organizzate in 64 dimore suddivise in 34 Case di prima accoglienza e 30 Case di seconda accoglienza gestite da 28 organizzazioni.

Le case sono parte integrante e fondamentale della cultura della vita e fanno parte del Movimento per la Vita Italiano in un’unica grande famiglia. Tale prerogativa traccia un cammino unitario con l’unico obiettivo di servire la vita nascente.

La via preferenziale che ne segna il percorso è certamente un Progetto unitario che non ha la pretesa di chiudere la fantasia della carità di ciascuna casa, ma ha lo scopo di aprire dei laboratori comuni mediante un’azione sinergica e costruttiva per una migliore incisività in ordine alle istanze che ne derivano dalla cultura dello scarto e dell’indifferenza in cui siamo immersi.

Non si può pensare di fare da soli di fronte agli assalti contro la vita nascente. Il senso dell’unità ci aiuta inoltre a superare la tentazione dell’autoreferenzialità, che, se lasciata a briglie sciolte, può essere distruttiva.

CASA PROSSIMA VITA

Costruire collaborazioni è rinforzare il nostro servizio. “Casa Prossima Vita” è il Progetto che traccia gli orientamenti di coordinamento tra le Case del MPV Italiano per il triennio 2018-2021 a favore delle donne tentate dall’aborto.

Casa

Rappresenta l‘identità ontologica della propria esistenza: è il rifugio dalle intemperie; è un luogo di difesa; è il luogo per ritrovarsi e restaurare relazioni equilibrate che permettano di rimotivarsi nel senso della vita per esse.

Prossima

La vision d’insieme del proprio agire ovvero le modalità che si vivono all’interno delle strutture. La capacità di individuare i bisogni per dare una risoluzione positiva porta operatori ed ospiti a farsi prossimi con interventi individualizzati, professionali, umani ed amorevoli che aiutano le donne a rimettersi in piedi e camminare con dignità.

Vita

Ciò che permea la mission delle case. Si accompagnano le gestanti a donare la vita, si aiutano le mamme ad assumere il proprio ruolo genitoriale, le si inseriscono nel tessuto sociale possibilmente anche con un lavoro che le porti a vivere bene ed essere autonome.

GLI ALLEGATI

CASA PROSSIMA VITA

AZIONI CHE GENERANO VITA

VITA E FUTURO CON LE CASE DI ACCOGLIENZA MPV

INDICAZIONI PER CASE AL TERMINE DEL MEETING

L’ACCOMPAGNAMENTO O AFFIANCAMENTO FAMILIARE

QUANDO L’ACCOGLIENZA E’ DI CASA

QUESTIONARIO PER LE CASE DI ACCOGLIENZA

STRUMENTI E TESTIMONIANZE PER CAMMINARE TRA FAMIGLIE