Cari Amici,

Domani si celebra la 40ma Giornata per la Vita. Grazie fin d’ora per ciò che ognuno di voi farà per ricordare al mondo che l’embrione, il feto, il bambino, l’adulto, il vecchio e il morente sono solo scene diverse dell’unico film della vita, un film diverso per ognuno di noi, proiettabile un’unica volta senza possibilità di repliche.
Grazie soprattutto per quanto fate ogni giorno per testimoniare che nessuna malattia, nessuna disabilità, nessuna infermità, nessuna sofferenza possono togliere dignità all’essere umano, ma chiedono semmai maggiore cura e rispetto.
Grazie ai volontari che mandano avanti con passione e tenacia i Centri di Aiuto alla Vita, le Case di Accoglienza, SOS Vita.
Grazie a chi si impegna nell’opera di educazione e di divulgazione del Vangelo della Vita.
Grazie ai medici che custodiscono la vita che nasce, proteggono le vite sofferenti o violate, non dimenticano di aver cura anche quando non si può più curare, non abbandonano il servizio davanti alla vita che finisce.

Il mio grazie è solo una debole eco di un grazie più grande: “Ogni volta che avrete fatto questo ad uno dei miei più piccoli, lo avrete fatto a Me”.

Buona festa delle Vita

Gian Luigi Gigli